• Guadagnare col Forex Online

 

Quotazioni Forex

Valute
Ask
Bid
 
 
 
 

Come funziona un Indicatore del Tasso di Variazione

Ti proponiamo un'introduzione al tasso di variazione e una spiegazione su tutto quello che devi sapere sul tasso forex di variazione.

Benvenuti nel nostro articolo su un argomento avanzato sul tasso di variazione nel mercato delle valute , chiamato anche ROC nel Forex. Il tasso di variazione è il margine tra il prezzo corrente e quello che è successo n-periodi di tempo fa, come è indicato dall'oscillatore forex. Il Forex ROC aumenta quando i prezzi hanno una tendenza al rialzo e declina quando hanno una tendenza al ribasso. Le scale prezzi che cambiano presentano il corrispondente tasso di variazione fx.

Ipervenduto o ipercomprato a lungo e breve termine sono indicati dai tassi a 10 giorni di variazione. Maggiore è la sicurezza percepita, più alto è il tasso di variazione forex, e il declino del tasso di variazione rappresenta il momento che si avvicina. È necessario monitorare l'indicatore ROC forex durante le operazioni al fine di determinare l'inizio dei cambiamenti del mercato.

Il ROC o tasso di variazione, è dato dalla differenza tra il prezzo corrente e il prezzo del periodo precedente, che è impostato N periodi di tempo fa da quello corrente. I valori ROC forex possono essere rappresentati in percentuale e in punti. Gli stessi dati sono dimostrati dal MI o indicatore di Momentum, incarnato in un rapporto.

Il movimento sinusoidale della sicurezza dei prezzi che prima sale e poi declina è un fatto comunemente noto. Gli orsi e la resistenza dei tori provocano dei cambiamenti nelle aspettative, che è la ragione principale per l'andamento a onda dei prezzi. Il tasso di variazione del prezzo misura le variazioni nel corso di un certo tempo e lo rappresenta come un oscillatore forex che ne indica il movimento ciclico. Il tasso di variazione aumenta sempre insieme alle tendenze dei prezzi e diminuisce quando i prezzi tendono a scendere. Le variazioni di prezzo alto compongono il significativo relativo al tasso di variazione fx.

Diversi periodi di tempo diversi sono utilizzati per il calcolo del tasso di variazione. Si va dal grafico giornaliero volatile da cui viene tolto un giorno, per un periodo fino a duecento giorni e più. il tasso di variazione 12-giorni così come quelli di 25 giorni sono alcuni dei più ampi spread di negoziazione a breve e medio periodo. Gerald Appel e Fred Hitschler hanno notato questi periodi nella loro pubblicazione di fama, Stock Market Trading Systems.

A breve così come a medio, lungo termine l'ipercomprato o l'ipervenduto sono ottimamente mostrati dal tasso di variazione forex su dodici giorni. Il titolo è definito ipercomprato, se il tasso di variazione è alto, e ci si può aspettare un evento nel caso in cui il tasso di variazione è basso. Tieni a mente che attendere fino a quando il mercato gira verso l'alto o verso il basso non è sempre il miglior modo possibile per muoversi, infatti un mercato ipercomprato tende a mantenere la sua tendenza per un po '. Inoltre, elevati valori di ipercomprato e ipervenduto soprattutto mostrano l'attuale tendenza di tenuta delle sue posizioni.

Ci auguriamo che tu abbia trovato il nostro articolo sul tasso di variazione, il ROC, utile e che ora sarà avrai più fiducia nel calcolo dei tassi di versamento forex. Ti invitiamo a consultare il nostro sito web per altri articoli ad integrazione della tua conoscenza sul tasso di variazione FX.